Latteria Molloy

[QUASI ADATTI FESTIVAL]

ven 19 mag - ore 19

 
Quasi Adatti - La Festa Indipendente festeggia la conclusione di una fortunata stagione dedicata alla musica indipendente italiana con un FESTIVAL A CIELO APERTO E A INGRESSO GRATUITO che vedrà sul palco 7 ospiti speciali:

GAZZELLE ★ GIORGIO POI ★ LA RAPPRESENTANTE DI LISTA
★ PINGUINI TATTICI NUCLEARI ★ VERANO ★ BELIZE ★ DI NOI STESSI E ALTRI MONDI

Latteria Molloy - Lala Booking - indiEalet Music Festival - Musica da Bere

> con il Patrocinio del Comune di Borgosatollo - Assessorato alla Cultura

> in collaborazione con il Comitato per la Pace di Borgosatollo, che si occuperà degli stand gastonomici e del bar
e con > Enjoy Sport Bar

PRESENTANO:

★ QUASI ADATTI - IL FESTIVAL INDIPENDENTE ★
venerdì 21 maggio - dalle h. 19.00 alle h. 24.00
presso il Centro sportivo Borgosatollo
Via Ferri - Borgosatollo (BS))

> > > > INGRESSO GRATUITO < < < < 

Quas Adatti Festival fa parte del consorzio 
FÉSStival - Festival Indipendenti Bresciani

Grazie all'imponente copertura del Centro Sportivo, il festival si terrà anche in caso di pioggia senza che nessuno prenda una sola goccia d'acqua, neanche per sbaglio !
___________________________________________________

GLI OSPITI:

• Gazzelle - "SUPERBATTITO TOUR"
Un mese fa è uscito “Superbattito”, il suo primo album (Maciste Dischi) contentente brani che sembrano già essere proiettati a diventare delle nuove colonne sonore per la scena indie romana e nazionale. Rolling Stone scrive: "Di Gazzelle non si sa ancora nulla ma, ascoltando il sound tra synth pop e cantautorato di scuola romana, il progetto ha tutte le carte in regola per diventare la Next Big Thing". 
“Superbattito è un disco che ho scritto di getto nel giro di pochi mesi - dice l'artista - , poco più di un anno fa. Parla di storie infinite, di luci lontane. Momenti minuscoli lasciati da qualche parte infondo alla sera. Amori messi al sicuro per non farli appassire. È un disco che un po’ mi mette a nudo e che un po’ mi copre. Tipo una coperta corta. Tipo quando abbraccio il mio cane”. 
Gazzelle, vero nome Flavio, si presenta anche così: "Gazzelle è di Roma. Occhiali da sole, occhiaie da solo. Zenzero e zucchero filato. Amori squarciati a metà, con la felpa sporca della sera prima. Sexy Pop". Spaghetti Unplugged è ogni domenica a Marmo a San Lorenzo, e dà spazio a gruppi emergenti e a volti noti della scena musicale italiana. 

• Giorgio Poi “FA NIENTE TOUR”
- Un piccolo grande sballo che trasporta l’ascoltatore altrove, sempre vicino al mare, ma su delle “palafitte a forma di astronave”– Repubblica
- Il suo album ‘Fa Niente’ è una bella cartolina agrodolce di un’Italia presente ma filtrata con i colori del passato – Il Fatto Quotidiano
- L’esordiente è oggi la novità più interessante della nostra canzone d’autore – La Stampa
Il suo disco d’esordio “Fa Niente” uscito nel febbraio 2017 per Bomba Dischi/ Universal non smette di raccogliere entusiasmanti riscontri testimoniati non soltanto dalle innumerevoli uscite sulla stampa specializzata e sul web ma soprattutto da un crescente seguito di spettatori durante il suo primo giro di concerti.
Ora Giorgio Poi è pronto per affrontare una lunga e calda estate live in giro per l’Italia. Con Matteo Domenichelli al basso e Francesco Aprili alla batteria, compone un infallibile trio di musicisti che sa catturare il pubblico con maestria, in un continuo andirivieni tra la forma canzone e l’esplorazione del suono.

• la Rappresentante di Lista 
La Rappresentante di Lista è una band nata nel 2011 dall’incontro tra Veronica Lucchesi (voce, percussioni e strumenti-giocattolo) e Dario Mangiaracina (guitalele, chitarra, fisarmonica, sassofono e voce). Lui palermitano, lei toscana, entrambi attori teatrali, scrivono a quattro mani testi e melodie. L'anno successivo alla formazione, la band inizia una lunga serie di concerti in giro per l'Italia. Nel 2013 vince Arezzo Wave Sicilia. 
È del 2014 invece la candidatura alle targhe Tenco - miglior disco d’esordio e la partecipazione alle finali del festival Musicultura.
Nel marzo 2014 esce il loro primo album (Per la) via di casa per l’etichetta bolognese Garrincha dischi. 
Il disco, prodotto con Roberto Cammarata (WAINES, Omosumo), vede al suo interno diverse collaborazioni: Banda alle Ciance, Simona Norato, Antonio Di Martino, Serena Ganci (IOTATOLA), Angelo Di Mino.
"(Per la) via di casa" gira l'Italia con centinaia di concerti in teatri, club, appartamenti, terrazze, cortili, automobili e strade, tra queste il Ferrara Buskers dell' agosto 2014. 
Nel giugno 2015 esce Invisibilmente, primo 45 giri estratto dal nuovo disco, in uscita sempre per Garrincha dischi. Dalla primavera del 2015, dopo uno strano incontro su di un'isola della Sicilia, la Rappresentante di Lista non è più sola. Si uniscono alla band Enrico Lupi (tromba, pianoforte e synth) e Marta Cannuscio (batteria e voce), rispettivamente provenienti da Urbino e Palermo.
Il tipo di scrittura che va delineandosi con il secondo album "Bu Bu Sad" , è frutto di una continua ricerca musicale. L'ispirazione nasce da tutto quello che questo e l'altro mondo ci sbattono addosso, dalle quattro mura di casa, dal particolare che spiega l'universale.
La loro musica non è attribuibile a un unico nome, non la si può affidare a un unico genere. È queer: stramba, oltre il genere, trasversale.

• Pinguini Tattici Nucleari
I Pinguini tattici Nucleari nascono nel 2012 Come band Christian Death Metal, nel 2013 definiscono il loro genere e si avvicinano all’Indie.
La Band è composta da Riccardo Zanotti principale compositore alla Voce, Nicola Buttafuoco alla Chitarra, Elio Biffi alle Tastiere, Lorenzo Pasini alla Chitarra Solista, Simone Pagani al Basso e Matteo Locati alla Batteria.
Il primo lavoro della band è l’EP Cartoni Animali, nel 2014 esce il primo album Il re è nudo, ma è solo nel 2015 che la band ottiene il riconoscimento del pubblico e della critica grazie al secondo album Diamo un calcio all'aldilà dal quale spicca il singolo Me Want Marò Back che finisce in rotazione su Radio Popolare. Nell’aprile 2017 esce il loro album Gioventù Brucata.

• Verano
Verano" è l'esordio di Anna Viganò (Intercity, L'officina della camomilla) nelle vesti di Verano, registrato all'inizio di quest'anno nello studio di Pietro Paletti, ci riesce a coniugare dream pop, elettronica e cantautorato in un mix delicato e al tempo stesso profondissimo, fatto di infiniti particolari, di strati e strati sonori, di chitarre, beats e sintetizzatori.

• ≈ Belize ≈
È un progetto nato nell’estate 2013 all’interno di una band di impronta indie rock, dove R. e M. scoprono una passione comune per le produzioni Hip Hop e tutto ciò che ne gravita attorno; si uniscono Y. e D. rendendo più ampio il flusso di influenze nel progetto, che prende presto vita grazie all'impiego di idee partorite dai vari background. 
I pezzi sembrano collegati da una linea spezzata, diversi tra loro per la scelta di vari stilemi presi da sfaccettature del mondo Hip-Hop, dalla sua nascita fino ad oggi. 
Ne risulta un macrocosmo nel quale si riconosce e definisce lo stile particolare del gruppo, ricercato ed essenziale, che scompone e ricompone elementi attinti dal passato con qualcosa che coincide perfettamente con il decennio in cui viviamo.

• di noi stessi e altri mondi
Di noi stessi nasce su un treno, cresce davanti a una birra e ha bisogno di tanto tempo, tante cene, tanto vino e tante parole per venire allo scoperto.
Registrano un Ep tutto in presa diretta, senza avere bene in mente come si faccia o cosa sia. 
Una chitarra, una batteria, delle parole, i suoni di un organo, il battito di un cuore, annegare nel riverbero.
Per suonare le parole e parlare con la musica